Lunaterracielo

Ho creato un nuovo logo di questo blog. Ispirato all’url https://lunacentrale.wordpress.com al nome “di poche foglie”

Uno sfondo bicolore in alto blu scuro, color cielo di notte, in basso una “fascia” di base color terra di siena, al centro dello sfondo campeggia una luna piena divisa in due lungo la linea dell’orizzonte. La divisione è sottolineata dal doppio colore delle due porzioni di luna risultanti: una più vasta giallo pallido e l’altra più piccola bianca, su quest’ultima in carattere Rockwell Regular minuscolo nero – per il massimo contrasto – la scritta “di poche foglie”.

Sull’altra porzione di luna di colore giallo pallido l’ombra con andamento in diagonale di un ramo con quattro foglie, la base del ramo ha origine al di fuori del riquadro del logo dal margine sinistro in basso, la punta più estrema di una delle foglie, quella posizionata più in alto, oltrepassa appena il contorno della luna. Sembra che stia “pungendo” il cielo. Queste sono le “poche foglie” del nome del blog.

Anche il logo ha il suo nome “lunaterracielo”.

Prisma lirico 37: Vittorio Bodini, Salvador Dalì, Zhivotkov Vladimir Vladimirovich 

LIMINA MUNDI

Salvador Dalì , “Cristo di San Giovanni della Croce”, olio su tela, 1951, Kelvingrove Art Gallery, Glasgow, Scozia.
I preti di paese
hanno le scarpe sporche
un dente verde e vivono
con la nipote.
Presso cassette vuote
d’elemosina
sanguina Cristo in piaghe
rosso borbonico;
esala un’agonia
dura dai banchi
e dai fiori di campo.
In piazza, accoccolati
sulle ginocchia del Municipio,
stanno i disoccupati
a prender l’oro del sole.

Trotta magro e sicuro
un gatto nel Sud nero.

Vittorio Bodini

118922342_2417571968548383_7006041804499675346_n

Poesia: Vittorio Bodini, 1914 – 1970

Opere:

Salvador Dalì , “Cristo di San Giovanni della Croce”, olio su tela, 1951

Zhivotkov Vladimir Vladimirovich, “La finestra”, 1970

View original post

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑