Ho un pugno

Ho un pugno d’immagini
e un pugno di dolore
con questo grumo
ho intessuto la trama
bussato a cento porte schiuse
acceso trecento candele
curato indifesi esserini
posto un rimedio ovattato
al nero cernito sbiancato
scansato secche vipere ortiche
in conto all’abbandono
ho coltivato tenerezza infinita
stupita gratitudine
cresciuti figli a pazienza
in lamine e fiocchi
tra orizzonti di bruma
e schiarite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: