Oggi dopo tanto vagare

Oggi dopo tanto vagare
ho visto il sole
carezzevole luce dalla quale
farsi baciare.

Venivo dall’ombra
nella quale per giorni
ho mosso polvere e libri
scope spazzole e stracci
respirando alcool ammoniaca
e altri prodotti per la fatica
insulsa del pulire.

Scartando anni di opuscoli
mappe agende calendari
stampe e scritti manuali
destinandoli al macero
della differenziata
ho pensato che il rifiuto uccide.

L’immondizia intendo
non meno della negazione
l’una per saturazione planetaria
l’altra similmente
per la misura colma
di sopportazione interiore.

Blog su WordPress.com.

Su ↑