Sedersi poi

Sedersi poi
e scrivere l’abbrivio come nave
in mare spenta di motori.

Scrivere l’essenza 
fin dove duole l’incavo l’incerto
e in nodi s’arresta il respiro.

C’è nell’osso esposto
un sacrario sepolto
la perfezione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: