Per la mia festa

Per la mia festa mi chiedo
se di reciproco inceda
o se invece lo smarrimento
sia una nota evidente del capo
se si veda il corpo vacillare
e le certezze il pensiero
questa lanuggine che infiora
le notti calde il piumone
quel girovagare senza meta
dei gesti eleganti cosa traduca
mi chiedo il fascino negli occhi
se veramente la luce si spande
nell’aria come polvere d’ali
senza smalto alle unghie
in quale fumo si converta
l’attrattiva in quale richiamo
sensuale il profumo del mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: