Mi accorgo di guardare

Mi accorgo di guardare più spesso verso l’alto
persino quanto guido l’automobile
e uno spicchio fantastico di cielo
tra due edifici in fondo ad una strada
svoltando l’angolo appare all’improvviso.

I disegni delle nuvole
hanno qualcosa d’incredibile
sono bianchissimi e rotondi
a strati sovrapposti di sfumature
ma è la loro luce che incanta soprattutto
l’idea che lassù ci sia tutt’un altro respiro
un freddo insopportabile che non fa male
una purezza che libera le corde
le zavorre
le urla degli umani nell’azzurro
si perdono
ogni cosa che ha corpo
si fa puntino invisibile
mentre il volo è meraviglioso
infinito

2 risposte a "Mi accorgo di guardare"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: