Salutare non sature cose

Salutare non sature cose. che selvaggiamente erompono da un leggero multistrato di amianto. il metallo è un ricordo. di un treppiedi piantato al centro di un prato. i tubi di acciaio sono. dinamite esplodente. ho lasciato lungo un filare i miei passi. quelli che guidano ai padri. ai cipressi. ma qui la roccia spacca. non c’è ombra o sollievo. solo crepe di terra di pelle. come fratture del tempo le ginocchia piegate. la postura sbagliata è una vertebra curva del capo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...