Aprile porta con sè

Aprile porta con sé un sonno invincibile
maggio non lo risveglia
attraversa il gelo
l’atteggiamento chiuso
l’intimo segreto
e scopre l’ago che scende nella gola
infinito.

All’infinto scende
come la spina che punge il dito
sanguina la tristezza delle aiuole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: