Prima o poi

Prima o poi sopravviene la coscienza
che scrivere è un atto di debolezza
allora la nausea domina la scena
anche i polmoni rarefatti
e la poesia diventa
un parto abominevole
escrescenza prodotta
contro natura
allora ti abbandoni ad essa
come a un vizio insano
pregando che un giorno taccia
il tarlo
arreso all’evidenza
di quanto più santo sia il silenzio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: