Inverno

Alberi stagliati nella nebbia

inseguono il profilo del suolo

curvo il corso d’acqua.

L’inverno sulla terra

è fumo di un passo sottile

che penetra e consuma.

Statue storte nei drappi nel velluto

instabili nel bianco

le braccia in alto scorticate

da mille mani corrose e dita  

rivolte verso il cielo

come rami secchi tutti nodi.

Sono angeli

le ali umide

raccolte

nell’attesa eterna

di novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: