Perfetta inezia

Del sempre mancare

fino alla fine

fino a spellare di sangue

nel dolore.

Fiori nel mantecato mazzo

di viole a darle in testa

conto del sesto fallimento

per basso buco esatto

al centro.

Che forza nel furore

sferrando prede e calci

negli occhi bastardi a lacrimare

insetti.

 

Getti proiettano nel cielo

il corpo morto le radici

strappando a perdifiato lingue

mozzate come l’aria.

Senza scampo

nel rigurgito del fondo

di clangore si rivolta

il pentimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: