Sviscerato opposto

La curiosità è di sapere

spinta santa a cosa eccelsa

l’invenzione la scoperta

l’arco dopo la tempesta

ma non è questo lo scenario

quanto nido incatramato

grumo scarto nembo di travaglio

sensi interminabili sospesi

tra precipizio e rami

dissennati.

 

E ritornate al masso lacerato

insistenti e biechi come spilli

protestate il possesso dell’essenza

coniugando impatti a denudare

e domande inferte come spade.

 

Rostro insano è il vostro succhiare

empio immondo e senza freni

l’apice del sacco cerebrale

forma di midollo scanalato

scavato da tremila buchi

e da millenni di conati.

 

Eppure lo sapete

pulsano di sangue

le parole agli angoli del labbro

se lasciate andare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: